Paradiso

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Scatola Davanti thumb

Recensione Torcia Frontale Ski Trab Aero Lamp 450:

Data di acquisto: 2015.02.10

Prezzo di acquisto: 110,00 €

Negozio di acquisto: http://www.sherpaonline.it/ 

Pagina Ufficiale Ski Trab: http://skitrab.com/it-it/c-37-lampade-frontali/216-aero-lamp-450lm.html

Ho utilizzato per un bel po di tempo la frontale Petzl MYO RXP (140 lumen, 175gr) per correre e sciare. In vista della Sellaronda Skimarathon 2015 mi sono deciso a cambiarla per prendere qualche cosa di più potente. La scelta è caduta sulla frontale Ski Trab Aero Lamp 450. Ero indeciso tra questa e la sorella maggiore, la 1600 ma sono stato scoraggiato dal peso eccessivo della lampada più grande (370gr).

Scatola Dietro thumbLa 450 è, a mio avviso, il giusto compromesso fra potenza, leggerezza ed autonomia. Nell'ordine: ha un fascio da 450 lumen (550 in boost mode), pesa solo 153 grammi ed ha un'autonomia al massimo della potenza di circa 3 ore e mezza. Questi dati sono stati sufficienti a convincermi che fosse il giusto acquisto. Ho comperato subito delle pile più potenti per garantire alla frontale una maggiore autonomia ed ho iniziato ad usarla. Dopo quasi un anno di utilizzo in diversi sport (principalmente bici, corsa e ski alp) devo dire che il prodotto è davvero buono. La scocca è resistente ed impermeabile. Il supporto dove si inserisce e la forma cilindrica ne facilitano la regolazione alto-basso. L'autonomia dichiarata è rispettata e, con le batterie più potenti, si ottengono risultati perfetti per gare lunghe come la Sellaronda Skimarathon. Non nego di essere rimasto deluso quando ho aperto la scatola la prima volta.... all'interno, infatti, non c'era la fascia larga come pubblicizzata sui cataloghi (cartacei ed online) o sul retro della scatola stessa, ma una normalissima fascia da testa (quella classica per intenderci). Inizialmente pensavo ad un problema con l'inscatolamento del prodotto ma, dopo aver contattato direttamente Ski Trab, ho scoperto che il problema non era logistico ma pratico. Cioè: con la fascia larga c'erano problemi di distribuzione di pesi sulla testa e non si riusciva ad usarla. Con la fascia classica (avendo anche la fettuccia centrale) il peso viene distribuito meglio e non ci sono problemi. Grandissima è stata la disponibilità dell'azienda nel rispondere alle mie domande prima e nel venire incontro alla mia richiesta poi. Subito, infatti, ho chiesto se ci fosse un supporto da casco per questa lampada e, quando mi è stato spiegato che non c'era, ho chiesto se si potesse acquistare almeno un secondo supporto da fascia per provare a modificarlo. Nel giro di 48 ore avevo il secondo supporto a casa, il tutto gratuitamente! In realtà, nonostante abbia MontataSuSupportoGoPro thumbMontataSuSupportoGoPro 2 thumbSupportoTubolareGoPro thumbapprezzato moltissimo la disponibilità dell'azienda, non sono riuscito a farci molto, purtroppo... il problema è lo scialpinismo. Quando si indossa la maschera e si ha la frontale, è difficile riuscire a spostare la maschera sul casco perché l'aero lamp è ingombrante. Durante la Sellaronda Skimarathon, infatti, ho preferito indossare gli occhiali (complice anche il meteo spettacolare). Ho poi risolto il problema con un escamotage: utilizzando il supporto da tubolare per GoPro, si può agganciare la frontale e, successivamente, montarla su qualsiasi supporto GoPro. Le foto spiegano meglio di qualsiasi parola! Ovviamente dal secondo supporto su cui si aggancerà la lampada dovrà essere rimosso il dado di fissaggio, in questo modo i due supporti si incastreranno perfettamente ed otterremo anche la possibilità di regolare l'inclinazione del fascio luminoso. Dimenticavo: come si vede nelle foto, la frontale va agganciata nella parte anteriore in modo da lasciare libero il pulsantino di accensione e regolazione.

Per quanto riguarda un uso ciclistico e durante le corse questa torcia non ha davvero nulla da invidiare alle concorrenti. Il fascio luminoso è potentissimo ed illumina perfettamente tutta la zona davanti a noi permettendoci di pedalare o correre in tutta tranquillità. Durante le gare di scialpinismo in pista, forse, non è sufficiente per scendere con tranquillità, soprattutto se ci si lancia in picchiata a velocità che sfiorano i 100km/h!!! Il problema è che il fascio luminoso non è regolabile e resta ampio ma poco profondo. Per tutte le vertical e le garette normali è davvero perfetta!

 

Comments powered by CComment